I disturbi del comportamento in bambini e adolescenti

Quando le difficoltà si esprimono in modo evidente ed insopportabile per gli altri.

I bambini e gli adolescenti con disturbi del comportamento tendono a rivolgere verso l’esterno un disagio interno attraverso condotte disfunzionali come l’aggressività, l’impulsività, la sfida, la violazione delle regole e altre condotte considerate socialmente inappropriate.

Alcune difficoltà nella regolazione del comportamento possono essere osservate già durante l’età prescolare, tale aspetto è particolarmente importante, poichè può permettere agli adulti che si prendono cura del minore di attivare interventi tempestivi.
I principali disturbi del comportamento in infanzia e adolescenza sono:

  • disturbo oppositivo-provocatorio
  • disturbo della condotta

Il Disturbo Oppositivo-Provocatorio è caratterizzato dalla difficoltà ad interagire con gli altri, in particolar modo con gli adulti, ma anche con i coetanei. Il bambino o l’adolescente con tale difficoltà tende a sfidare i genitori o gli altri adulti, spesso stuzzicando e cercando il modo di generare irritazione, fatica a seguire le regole e rispettare le richieste opponendosi verbalmente e con le azioni. I bambini e gli adolescenti con disturbo oppositivo provocatorio si innervosiscono facilmente, sono permalosi e si arrabbiano spesso anche per futili motivi, per arrivare di frequente a litigare, di fronte ad un rifiuto si mostrano irritati e capricciosi, rifiutandosi di accettare la decisione dell’adulto. Il disturbo oppositivo provocatorio in infanzia e adolescenza li porta ad essere frequentemente rancorosi e ad avere un atteggiamento vittimistico e pessimistico, con la tendenza ad incolpare gli altri per i propri errori e comportamenti sbagliati.

Il Disturbo della Condotta è caratterizzato dalla tendenza a violare, in maniera ripetitiva e persistente, le regole imposte dalla società e i diritti degli altri. I ragazzi con disturbo della condotta tendono ad essere aggressivi e prepotenti, a voler intimorire gli altri, ad avere una certa crudeltà e piacere nell’infliggere sofferenza fisica (anche nei confronti di animali), a ricorrere ad armi o oggetti in grado di arrecare danni fisici ad altri (come coltelli, bastoni, pistole), a mettere in atto aggressioni a scopo di furto, scippi, estorsioni di denaro, rapine a mano armata. Tali caratteristiche hanno un effetto negativo sul funzionamento sociale, scolastico o lavorativo.

Spesso bambini e adolescenti con disturbo della condotta hanno bassa autostima, scarsa capacità cooperativa, basso livello di empatia e una sovrastima della rabbia.

Nel disturbo della condotta ad esordio precoce i primi sintomi si possono rilevare già prima dei 3 anni: i bambini appaiono irritabili, poco collaborativi e oppositivi, facilmente frustrati. Dopo i 3 anni queste caratteristiche si amplificano e cominciano a comparire anche azioni più palesemente aggressive, come picchiare i compagni e le maestre, rompere i giochi degli altri. Dai 6 agli 8 anni i comportamenti aggressivi si stabilizzano, permangono i comportamenti oppositivi e le interazioni difficoltose con i genitori, aumentano le bugie e i tentativi di manipolare gli altri. I bambini tendono a percepire gli altri come accusanti e ostili, sperimentano l’isolamento perché allontanati dai compagni e si aggregano a gruppi di altri bambini aggressivi. Dai 9 ai 14 anni l’aggressività manifesta diminuisce, ma aumentano la disubbidienza nei confronti dei genitori, gli atti vandalici, l’abuso di sostanze (come alcol, cannabis e altre sostanze illegali), le assenze scolastiche frequenti, gli episodi di fuga da casa. Dopo i 14 anni i problemi di condotta tendono a cronicizzarsi fino ad arrivare a veri e propri atti criminosi, anche di natura sessuale.

Se ti interessa un consulto per disturbi del comportamento in bambini e ragazzi a Formigine (Modena) contattaci.

Disturbo d’ansia generalizzata

nei bambini e negli adolescenti

…Quando l’ansia pervade tutto!

Il disturbo d’ansia generalizzata (DAG) nel corso di infanzia e adolescenza si manifesta con preoccupazioni eccessive e incontrollabili rispetto a una grande quantità di eventi o attività quotidiane.
Generalmente bambini e ragazzi sentono di non poter controllare le proprie preoccupazioni.

Disturbo d’ansia da separazione

nei bambini e negli adolescenti

“…ti prego non lasciarmi!”

Il disturbo d’ansia da separazione si presenta come un’eccessiva paura o ansia riguardante la separazione da casa o dalle figure più importanti per il bambino o l’adolescente. A differenza delle lievi preoccupazioni che a volte si possono provare durante l’allontanamento dai genitori, il disturbo d’ansia di separazione può interferire considerevolmente nella vita del bambino o del ragazzo, limitandone la possibilità di impegnarsi in attività quotidiane.

Ansia sociale

nei bambini e negli adolescenti

“…cosa penseranno di me?”

Il disturbo d’ansia sociale, o fobia sociale, va oltre la comune timidezza. Bambini e adolescenti con disturbo d’ansia sociale si preoccupano eccessivamente di poter fare qualcosa d’imbarazzante o umiliante, e che per questo gli altri potrebbero pensare male di loro, temono di essere giudicati negativamente dagli altri ed evitano di fare o dire qualsiasi cosa possa loro causare un’umiliazione.

Paure e fobie specifiche

nei bambini e negli adolescenti

…quando la paura riguarda un ambito specifico.

Le paure sono comuni a tutte le persone, grandi e bambini, accompagnano la crescita nello sviluppo psichico tipico. Le paure mutano in base all’età: i bambini piccoli hanno paure di tipo più irrazionale, nel corso dello sviluppo le paure diventano sempre più complesse ed articolate, riguardando maggiormente la sfera sociale e relazionale.

Mutismo selettivo

nei bambini e negli adolescenti

…quando l’ansia togli le parole…

Il Mutismo Selettivo rientra nella categoria dei disturbi d’ansia in età evolutiva. Si tratta di una situazione complessa in cui il bambino risulta incapace di parlare e comunicare efficacemente in contesti sociali avvertiti come minacciosi (ad esempio la scuola). Lo stesso bambino risulta invece perfettamente in grado di comunicare ed esprimersi liberamente nelle situazioni in cui si sente bene e al sicuro.

Depressione

nei bambini e negli adolescenti

…quando la tristezza diventa intensa e pervasiva…

Fino a pochi decenni fa si pensava che i disturbi depressivi appartenessero agli adulti e fossero abbastanza rari nei bambini. Solo negli ultimi anni sono aumentate le ricerche sulla depressione infantile. Oggi la depressione è riconosciuta come un disturbo che può severamente compromettere il funzionamento di bambini e adolescenti in diversi ambiti di vita, come la scuola e le relazioni sociali.

Disturbo ossessivo compulsivo

nei bambini e negli adolescenti

…quando i pensieri interferiscono con la propria vita…

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato dalla presenza di ossessioni e compulsioni. Le ossessioni sono pensieri o immagini mentali con contenuti sgradevoli che creano una grande quantità d’ansia a chi li sperimenta.

ADHD – Disturbo da deficit di Attenzione e iperattività

nei bambini e negli adolescenti

…quando le difficoltà sono varie e si rischia di essere incompresi…

ll disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è caratterizzato dalla presenza costante di disattenzione e/o iperattività-impulsività che interferisce con il funzionamento e lo sviluppo di bambini e adolescenti, e la sintomatologia prosegue anche in età adulta.

Disturbi dell’alimentazione

nei bambini e negli adolescenti

…quando le emozioni parlano a tavola!

Nel corso dello sviluppo sono molto comuni episodi di difficoltà con l’alimentazione, soprattutto in periodi critici e di cambiamento, quali ad esempio lo svezzamento, o il periodo in cui i bambini iniziano a mangiare da soli. Tali episodi sono transitori, legati ai processi maturativi del bambino, senza assumere la forma di un disturbo.

Bullismo

nei bambini e negli adolescenti

…quando tutti perdono e nessuno vince!

Il bullismo è costituito da comportamenti aggressivi, abusivi, attuati con lo scopo di avere potere su qualcuno. Il bullo tende a prevaricare soggetti che ritiene più deboli e incapaci di difendersi. Le vittime di bullismo generalmente precipitano in una condizione di sofferenza psicologica, isolamento ed emarginazione.

Disturbi del sonno

nei bambini e negli adolescenti

…quando il dormire non è più dolce!

Le difficoltà con il sonno nel corso dell’età evolutiva sono un fenomeno molto diffuso. Le ripercussioni di tali difficoltà si fanno sentire generalmente su tutta la famiglia, motivo per cui sono sempre più frequenti i genitori che richiedono aiuto per riuscire a gestire al meglio le routine quotidiane legate al sonno fin dai primi mesi di vita del bambino.

Disabilità intellettiva

nei bambini e negli adolescenti

…quando la distanza appare incolmabile!

La disabilità intellettiva è caratterizzata da un funzionamento intellettuale generale significativamente sotto la media, e da difficoltà nel comportamento adattivo. Quest’ultimo aspetto è di particolare importanza, e si riferisce alla capacità del soggetto di adattarsi al proprio ambiente di vita e di funzionare nella propria quotidianità.

Scopri tutti i servizi dedicati a bambini e adolescenti

Scopri i servizi del centro anche per me di Formigine (Modena)

Link a: Consulenza PsicologicaLink a: Sostegno PsicologicoLink a: Psicoterapia per bambini e adolescentiLink a: Servizio 0-5 anni

Contattaci per maggiori informazioni

Richiedi informazioni o un appuntamento presso lo Studio Specialistico Anche per Me di Formigine (Modena)